A conclusione del procedimento per l'esame e la valutazione dei progetti di Servizio Civile Nazionale presentati entro il 15 ottobre 2015, la Regione Puglia con A.D. n. 9 e n. 10 del 12/04/2016 rende noti, rispettivamente, la graduatoria dei progetti idonei e l'elenco di quelli ritenuti non idonei. In particolare, l'allegato A dell'AD n. 10 riporta i progetti esclusi dalla valutazione di merito, mentre l'allegato B quelli esclusi dalla valutazione di qualità. Prossimamente, a seguito del rilascio del nulla osta da parte del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, di cui all'art. 6 del Decreto legislativo n. 77/2002, sarà pubblicata la graduatoria dei progetti da finanziare. il 18 marzo u.s. ha pubblicato i bandi per la selezione di 3.116 volontari per la realizzazione di progetti di SCN da attuare in ambito regionale. Per i progetti presentati entro il 30 giugno 2015 con sede di attuazione in Puglia saranno avviati 423 giovani, alcuni dei quali disabili o con bassa scolarizzazione, come riportato nel format progettuale che ogni Ente è tenuto a pubblicare sul proprio sito. I candidati dovranno essere in possesso dei requisiti previsti dal bando e dovranno presentare la domanda per la selezione entro le ore 14:00 del 20 aprile all'Ente presso cui intendono svolgere il servizio. Per la scelta del progetto gli aspiranti volontari potranno consultare l'elenco di seguito allegato o la pagina dedicata sul sito del Dipartimento, nella sezione Si evidenzia che è possibile inoltrare una sola domanda di partecipazione per un solo progetto di Servizio Civile Nazionale, pena l'esclusione dalla selezione. Come stabilito dall'art. 2 del bando, gli Enti attuatori dovranno pubblicare tempestivamente sulla home page del proprio sito web e nella pagina dedicata al SCN le informazioni indispensabili ai fini di una adeguata conoscenza dei progetti da parte dei candidati, secondo lo schema sintesi progetto. 'nelle more della definizione, da parte delle Regioni, delle procedure per la composizione del Dossier per l'individuazione e messa in trasparenza delle competenze acquisite dai volontari nella realizzazione dei progetti di servizio civile nazionale per l'attuazione del Programma Europeo Garanzia Giovani, finalizzato alla validazione e certificazione delle competenze acquisite dagli stessi, gli Enti titolari dei progetti in argomento dovranno provvedere, possibilmente prima del termine del servizio, alla scheda (di seguito) allegata concernente la Relazione di fine attività. La predetta scheda è funzionale alla costituzione di un , come previsto dal DD 227/11/2015 che recepisce la procedura per l'individuazione, la messa in trasparenza e la validazione delle competenze in Servizio civile nell'ambito del Programma Garanzia Giovani'. Source.


Яндекс.Метрика Рейтинг@Mail.ru Free Web Counter
page counter
Last Modified: April 23, 2016 @ 1:03 am